Ciotola di cibo per cani e gatti
Sul Pet Food industriale è polemica da sempre, è migliore delle diete naturali oppure no ?

Il Pet Food industriale è davvero la soluzione per mantenere in salute il tuo amico a 4 zampe o quella roba in scatola, quelle crocchette e quegli snackini non sono neanche degni di essere definiti cibo per cani e gatti ?

Il business sul Pet Food, il cibo per cani e gatti è in forte aumento; il consumo di scatolette, crocchette e snackini non conosce crisi, nonostante che decine di articoli sul web, trasmissioni televisive, associazioni animaliste e veterinari famosi ne denunciano con forza la pericolosità.

Il fatturato delle multinazionali per l’alimentazione animale, non conosce flessioni e continua a crescere anno dopo anno, senza risentire neanche della crisi economica, anche e soprattutto in Italia.

Usi anche tu il Pet Food industriale per alimentare il tuo cane o il tuo gatto ?

Se lo usi, lo fai in modo consapevole, sapendo cosa contiene, o sei vittima di sofisticate tecniche di Marketing o magari anche soltanto dei consigli del tuo veterinario ?

L’Essere Umano è un animale atipico, l’unico a cui Madre Natura ha dato la capacità di elaborare dei processi razionali e che ha, o dovrebbe avere, la capacità di discernere fra il bene e il male e scegliere da che parte stare.

TUTTO ciò che l’Uomo ha scoperto e inventato nel corso dei secoli può essere applicato per il benessere generale dell’umanità e di ciò che la circonda, oppure può essere applicato a favore del proprio interesse, o di una cerchia più o meno ristretta dei propri simili, in base ad interessi economici, politici, militari e via dicendo.

Dalla scoperta della ruota e del fuoco, fino alla scoperta della scissione dell’atomo, TUTTO può essere interpretato e applicato a favore del progresso e del benessere, oppure può essere utilizzato per creare danno a molti e dare profitto economico a pochi.

Il Marketing non fa eccezione, ed esiste da sempre. E’ quella scienza che studia i bisogni, i comportamenti e i processi di “acquisto” degli esseri umani e che li sfrutta per “suggerire” soluzioni semplici, economiche e veloci.

Detta così non sembra neanche male, lo studio dei bisogni, dei comportamenti e dei processi mentali, alla ricerca di soluzioni facili, veloci ed economiche ci può aiutare a rendere migliore la nostra vita, MA come ogni altra scienza, anche il marketing deve fare i conti con l’Etica.

Lungi da me l’idea di mettermi qui a discutere o sostenere tesi filosofiche che non so dove ci porterebbero, parliamo d’altro in questo Blog e parleremo d’altro anche in questo articolo, mi limito solo a qualche considerazione logica.

Qualsiasi proposta ci giunga alle orecchie, anche quelle commerciali, per essere valida dal punto di vista Etico, deve migliorare il benessere di TUTTI i soggetti che ne sono coinvolti.

Se parliamo di Pet Food prodotto in modo industriale, una proposta commerciale eticamente valida deve portare miglioramenti tangibili e indiscutibili:

  • a chi lo produce (le aziende),
  • a chi lo acquista (Tu e gli altri proprietari di Cani e Gatti),
  • a chi lo consuma, quindi ai Cani e Gatti stessi.
Ma funziona davvero così o le cose stanno in un altro modo ? Quali sono i benefici nell’uso del Pet Food confezionato ?

Le aziende produttrici hanno il loro beneficio:

Lucrano sui prodotti che vendono, ci guadagnano, ne traggono un beneficio economico;

Per Te e per tutti gli altri proprietari di Cani e Gatti:

Guadagno di tempo. Si fa prima ad aprire una scatoletta che non a cucinare e preparare la pappa fatta in casa.

Semplicità d’uso. Il cibo industriale è sempre pronto, ad ogni ora del giorno, tutti i giorni per 365 giorni l’anno, basta fare bene i conti quando si va al supermercato.

Maggiore gratificazione del tuo “ruolo genitoriale”. Quale mamma o papà non sarebbe felice di vedere il proprio figlio/gatto/cane spazzolare in pochi minuti il piatto di giornata ? e il Pet Food confezionato è sicuramente molto appetibile.

Maggiore serenità d’animo. Fanno di tutto per convincerti che in quelle scatolette e in quelle buste c’è già tutto quello di cui lui ha bisogno, vitamine, proteine, sali minerali, e tutto nella giusta quantità per farlo crescere bene e mantenerlo in salute.

Meno sensi di colpa. Nello sfortunato caso che un giorno o l’altro il tuo cane o il tuo gatto dovesse avere qualche problemino di salute, non sarà certo colpa tua, visto che lo hai sempre alimentato con quanto di meglio la scienza alimentare poteva offrirti. (Forse)

Meno fatica e meno impegno mentale. Tutto quello che dovresti imparare sulla sua natura di Cane o di Gatto, quello che dovresti studiare per prenderti cura della sua alimentazione, viene delegato. C’è chi lo fa per te… anzi meglio di te, perché loro lo fanno di mestiere, sono esperti.

Elenchiamo adesso anche i benefici che hanno i nostri amici pelosi:

Hanno sempre un’appetitosissima ciotola piena di leccornie.

Ricevono qualche razione in più, magari anche solo uno snackino rompi pasto, che è lì bello pronto nella dispensa e che a te non costa nessuno sforzo fargli mangiare.

Assaggiano cibi che altrimenti non vedrebbero neanche da lontano, cervi, caprioli, anatre…

Ma soprattutto, hanno la massima garanzia di ricevere, insieme al ghiotto dèsco quotidiano, tutte le sostanze energetiche necessarie al loro organismo per una vita sana, felice e lontano dai malanni (o almeno cosi sembra).

Missione compiuta quindi ?

Proposta Eticamente ineccepibile per il Pet Food ?

NON DIREI PROPRIO!!

Hai fatto caso che i benefici che hai tu a scegliere quel tipo di cibo sono molti di più di quelli che ha il tuo amico a 4 Zampe ?

E qui ti do una prima risposta alla domanda del Titolo, se scegli di alimentarlo con il Pet Food industriale, sei TU che sei al sicuro, non lui…

Perché quel tipo di alimentazione sicuramente soddisfa i TUOI bisogni, ti fa risparmiare tempo e fatica e ti mette al sicuro da ogni possibile senso di colpa, ma sei sicuro che soddisfi davvero anche i SUOI bisogni ?

Ho una brutta notizia da darti, i benefici del Pet Food industriale, tanto pubblicizzati, non sono veri!!

Vuoi sapere perché sono così sicura che “quasi” tutto il cibo industriale gli fa male ? (il quasi l’ho messo per evitare querele che mi costerebbero troppo).

Ho fatto una lunga ricerca per approfondire l’argomento del Pet Food industriale e ne ho scoperte delle belle…

Ne ho scoperte troppe per poterle scrivere tutte in un solo articolo, e questo che stai leggendo verrà già fin troppo lungo senza entrare nei dettagli.

Niente paura, presto pubblicherò una serie di articoli in cui ti svelerò tutto quello che ho scoperto sul Pet Food industriale e quando saranno pronti metterò i Link in fondo a questa pagina; se vuoi approfondire non ti resta che attendere un po’ di tempo e vedrai che esaudirò anche questo desiderio.

Per ora fidati sulla parola, in quelle confezioni di Pet Food industriale ci sono per lo più delle vere e proprie schifezze inimmaginabili, leggi il resto e vedrai che ne sarà valsa la pena.

Adesso so cosa stai pensando….

“Ma se quel cibo per Cani e Gatti non è sicuro, allora perché tutti ne comprano e ne fanno largo uso ? Perché addirittura lo consigliano la maggioranza dei Veterinari ?“

E’ la “magia del Marketing”.

Chi produce quella roba sa benissimo chi è che paga, sanno quali sono i tuoi bisogni, anche reconditi, e su quelli fanno leva per spingerti a spendere i tuoi soldi, sempre più soldi !!!

Come dici ? Non è Etico ?

Hai ragione, è vero. Sarebbe Etico se facessero di tutto per spingerti a spendere quei soldi per ottenere dei VERI VANTAGGI anche per il tuo amico peloso, non solo per te, ma non è quasi mai così, quindi hai ragione, non è Etico (e ci fermiamo all’etica per evitare noiose e dispendiose rappresaglie giudiziarie).

Infatti non abbiamo fatto i conti con gli INTERESSI delle Multinazionali che sono i maggiori produttori di Pet Food per cani e gatti.

Che un produttore di qualsiasi cosa, quindi anche di Cibo per Cani e Gatti, abbia il dovere di curare nei dettagli l’interesse della propria azienda è fuori discussione.

Che tutti gli Imprenditori, anche quelli che producono Pet Food industriale, abbiano il dovere di sfruttare tutte le migliori strategie di Marketing per ottimizzare il rendimento del proprio lavoro è cosa buona e giusta.

Un’azienda SANA produce Ricchezza, e la Ricchezza produce Benessere, insieme producono Progresso, chi può negare che Ricchezza, Benessere e Progresso, siano quanto di più nobile l’Umanità intera debba perseguire ?

Ma noi qui abbiamo a che fare con le Multinazionali e le Multinazionali caro amico mio, non vendono Prodotti e NO, non vendono neanche Servizi… le Multinazionali vendono VALORE; il primo e reale interesse di una Multinazionale è quello di avere il massimo Valore di Mercato.

Ti faccio un esempio.

L’anno scorso (nel 2016) la Multinazionale Bayer (Tedesca) ha acquistato la Multinazionale Monsanto (USA), nota come la più potente multinazionale del Transgenico e delle piante OGM (Organismi Geneticamente Modificati).

L’acquisto, che loro chiamano fusione, è costato alla Bayer 66 miliardi di dollari, il DOPPIO di quanto vale una Manovra Finanziaria di quelle pesanti che farebbero sputare sangue a tutta l’Italia.

Proprio così, il valore di una sola Multinazionale può essere maggiore del fabbisogno economico di un solo anno di un’intera popolazione con oltre 60 milioni di abitanti.

Tanta roba eeeh !!! Ma chi ha stabilito il “prezzo” della Monsanto ? In base a quali parametri ? In base al valore delle azioni quotate in Borsa.

E chi stabilisce il valore delle Azioni ? Il Mercato. In base alla redditività delle Azioni stesse. Più rendono, più valgono..

Quindi il Valore di una Multinazionale dipende dalla sua Redditività, Solidità Finanziaria, Produttività, Capacità di Profitto e da altri parametri economici e finanziari che non sto qui ad elencare, anche perché non li ho capiti tutti; ma due/tre cose le ho capite:

  • NON dipende mai dalla qualità dei prodotti o servizi che vende
  • NON dipende mai dalla soddisfazione dei propri clienti
  • NON dipende mai dalla quantità di benessere che produce per i consumatori

Le Multinazionali al Mondo sono qualche decina di migliaia; quelle che contano davvero e che attraverso un complesso intreccio di proprietà controllano tutte le altre, sono solo qualche centinaio.

Tutte insieme sviluppano ogni anno fatturati per qualche decina di migliaia di miliardi di dollari…

…e fra quelle Multinazionali ci sono anche quelle che producono il Pet Food di cui si nutrono normalmente Cani e Gatti.

Ora ti faccio una domanda… Credi davvero che là in mezzo ci sia qualcuno che ha davvero a cuore la salute e il benessere del tuo amico a 4 Zampe ?

Se vuoi sei liberissimo di crederlo, io invece credo che a loro interessa solo che tu, acquistando i loro prodotti, PERCEPISCA di fare del bene al tuo 4 zampe, e che tu spenda sempre di più.

Ti vendono l’idea del suo benessere, non il fatto che lui lo riceva davvero (insomma, te lo fanno credere) e prima te ne convinci, meglio sarà per te e per tutti noi.

Riguardo ai Veterinari e sul perché consigliano spesso una dieta alimentare basata sul Cibo industriale, i motivi sono ovviamente molteplici e fra questi non possiamo certo escludere che qualcuno sia anche in mala fede, ma non credo che sia questo il punto.

La sanità veterinaria non è certo coperta dal Servizio Sanitario, è tutta privata e anche decisamente costosa; più il peloso ha problemi di salute, più i veterinari lavorano, guadagnano e si arricchiscono, anche in barba alla passione e all’Etica (dai e dai si ritorna sempre lì).

Che esistano veterinari senza scrupoli che guardano più alle loro tasche che non alla salute dei loro pazienti è possibile; di bastardi è pieno il mondo e non sempre hanno 4 Zampe.

Io onestamente credo però che Veterinari così cinici e bastardi ce ne siano davvero pochi; credo invece che il problema sia un altro, decisamente più difficile da combattere.

Il problema è il Mercato; se i Consumatori, i Clienti, chiedono Cibo di origine industriale, cercano Pet Food di marca, magari perché si crede che sia più pratico, più comodo, più economico, più sano o più quel che vuoi tu, il Veterinario cosa può fare ?

Probabilmente si deve adeguare, o rischia di perdere clientela e magari anche di chiudere.

Insomma le colpe e le responsabilità, come al solito, non sono solo da una parte, ed è inutile gridare al complotto e mostrare indignazione, è UTILE e DOVEROSO invece cominciare a cambiare abitudini e modo di pensare, ognuno nel nostro piccolo e secondo le nostre possibilità.

SEI TU per primo che devi cominciare a usare la testa e devi imparare a riconoscere e valutare cosa ti viene proposto, capire se le proposte che ti arrivano danno dei reali vantaggi al tuo peloso, oppure no.

Non è difficile, basta analizzare la proposta commerciale secondo la formula che ho citato all’inizio; una proposta commerciale Etica deve portare vantaggio:

  • a chi la propone, i Produttori
  • a chi l’acquista, TE
  • a chi la consuma, il tuo amico peloso

se non soddisfa TUTTI e TRE i soggetti c’è qualcosa che non va.

Questo vale sempre, qualsiasi cosa tu abbia bisogno di comprare, ma vale ancora di più quando si tratta di acquistare il cibo per il tuo amico peloso, perché quello che mangia lo decidi TU e TUA è la responsabilità del suo stato di Salute e di Benessere.

“Siamo, quello che mangiamo” !!! lo ha già detto meglio di me un certo Ludwig Feuerbach, filosofo tedesco del 1800, e vale anche per cani e gatti.

Cosa puoi fare SUBITO per smettere di avvelenarlo con Pet Food industriale di scarsa qualità ?

Innanzitutto informati su come viene prodotto, in grandissima parte, il Pet Food industriale,

vedrai che ti servirà come motivazione per cambiare le tue abitudini di acquisto e lo stile di vita del tuo peloso.

Elimina il Pet Food dalla sua dieta e inizia prima possibile a nutrirlo con Cibo Naturale,

che è il minimo sindacale per evitare pericolose ripercussioni sul suo stato di salute e per allungargli la vita.

Cani e Gatti sono mammiferi come noi, ma non hanno lo stesso metabolismo, hanno apparati digerenti diversi dai nostri, non puoi dargli quello che mangi tu, devi dargli cibo cucinato da te, ma fatto apposta per lui, esattamente come faresti per un figlio.

Se tu avessi un figlio celiaco o diabetico, cucineresti apposta per lui ? Ecco fai conto che il tuo Cane o il tuo Gatto abbia una necessità del genere, sono piccoli sacrifici in cambio di grandi soddisfazioni, credimi.

Smetti subito di dargli quegli stupidi snackini, alla lunga lo potresti rovinare.

Un Cane o un Gatto non sono Bambini e non hanno bisogno di fare merenda o di ricevere dolcetti ad ogni momento; chiediti se glieli dai perché ne ha bisogno o se invece glieli dai perché fa piacere a te, sono certa che ti sei già data la risposta.

Parla con il tuo Veterinario e chiedigli di darti una dieta a base di ingredienti naturali,

adatta a lui in base alla sua razza, al peso e all’età e se il tuo Veterinario non è d’accordo, CAMBIALO !!!

Scegline uno fra quelli che integrano la Medicina Convenzionale con quella Alternativa perché anche Vaccini e Medicinali hanno il loro bel peso sulla salute del tuo amico a 4 Zampe e vanno usati moderatamente.

Se non sai da che parte cominciare inizia con il dare un’occhiata a questi Siti : armonie animali oppure elicats, vedrai che non te ne pentirai.

E se nella tua zona non dovesse esserci un Veterinario come quelli che ho appena descritto, scegline pure uno più tradizionale, ma Chiedi, Pretendi e Valuta sempre con lui, una dieta personalizzata che tu possa preparare da te con ingredienti naturali.

FAI ATTENZIONE il cambio di dieta non può mai essere repentino, deve essere graduale nel tempo, per questo è importante fare il passaggio sotto controllo veterinario.

Prima e durante il cambio di dieta, aiutalo a pulire il suo organismo e disintossicarsi.

Esistono piante e erbe efficacissime in grado di ripulire il suo organismo e riportarlo ad un equilibrio biologico ottimale.

Gli estratti di Foglie di Ulivo sono degli ottimi detossinanti, se vuoi saperne di più clicca sul pulsante qui sotto e scarica il mio Report gratuito in PDF.

Scarica Ora il Report Gratuito

“Tutti i Segreti della Ulivoterapia per Cani e Gatti”

Lo riceverai direttamente al tuo indirizzo Mail in formato PDF

Consentimi un’ultima precisazione, doverosa nei confronti di quella minoranza di produttori di Cibo per Cani e Gatti che si danno da fare per fornirti prodotti sani, nutrienti e non dannosi per la loro salute.

Il Pet Food Industriale NON E’ TUTTO dannoso a prescindere, esistono prodotti davvero adatti alla corretta alimentazione di Cani e Gatti, che magari io non conosco nemmeno, non ho la pretesa di conoscere tutto quello che esiste sul mercato, questo deve essere chiaro.

Ma se un cibo in scatola, dei croccantini e degli snackini contengono ingredienti che:

  • non vengono consumati in natura dai Cani e dai Gatti,
  • non rispettano il loro metabolismo,
  • non tengono conto di come funziona il loro sistema digestivo,
  • vengono prodotti con scarti di carne, magari avariata,
  • vengono prodotti con verdure o cereali contenenti funghi o muffe,
  • vengono prodotti con proteine e vitamine di sintesi (chimiche)
  • vengono prodotti con aggiunta di coloranti e conservanti chimici…

… allora si tratta di uno schifo di cibo industriale, dannoso per il loro organismo, che alla lunga li ammala e li uccide.

Se invece il cibo che sei solito comprare viene prodotto in modo opposto a quello che ho appena descritto, allora parliamo di cibo buono e salutare con cui puoi alimentare il tuo amico a 4 Zampe e dormire sonni tranquilli, sia te che lui.

Se vuoi, puoi provare ad andare al più vicino negozio di Pet Food e iniziare la tua caccia al Tesoro; se trovi scatolette, croccantini o snackini prodotti da qualche industria con sani principi Etici, e che è in grado di certificarlo, fammi sapere, sarò lieta di dargli tutta la pubblicità che merita.

L’articolo che hai appena letto è il primo di quattro capitoli di quella che ho chiamato la “Saga del Cibo per Cani e Gatti“, puoi trovare gli altri “capitoli” su questo argomento a questi Link :

2) Cibo per cani e gatti, ecco come leggere le etichette nutrizionali

3) Mangimi per cani e gatti, cosa contengono davvero crocchette e bocconcini

4)  Alimentazione per cani e gatti, cosa rende appetitosi croccantini e bocconcini

Ciao, a presto e… continua a leggermi

P.S. Seguimi anche nella Pagina Facebook

P.P.S. I contenuti di questo articolo sono esclusivamente a scopo informativo e non hanno la pretesa di dare indicazioni terapeutiche.