Mangimi per cani e gatti

I mangimi per cani e gatti, quelli di produzione industriale, certamente contengono gli ingredienti dichiarati nelle etichette nutrizionali, ma ho voluto fare un’indagine sulla loro origine e sul modo in cui vengono trattati, leggimi fino in fondo e troverai delle sorprese.

Dopo l’articolo in cui abbiamo parlato di come vanno lette le etichette nutrizionali, entriamo nel dettaglio della qualità del mangime per cani e gatti.

Un consiglio. Se sei debole di stomaco, hai appena mangiato o stai per farlo o, peggio, stai per dare a tuo figlio, quello con la coda, la sua ciotola quotidiana, è meglio se fai una pausa.

Smetti di leggere, è meglio che tu prosegua in un momento più tranquillo. Se invece questo è un buon momento e sei abbastanza tranquilla, allora mettiti seduta e andiamo fino in fondo, ma fai attenzione ci sono “immagini forti”.

Ecco le prime 3 schifezze che puoi trovare nei Mangimi per Cani e Gatti

Proprio quello che giornali e TV ti presentano come se fosse cucinato da Carlo Cracco in persona.

Per comprendere bene quanto sto per dirti bisogna fare una piccola premessa, perché altrimenti certe cose potrebbero sembrare assolutamente incredibili.

La popolazione umana è in costante crescita e le risorse naturali del Pianeta sono quelle che sono, dare da mangiare a tutti è sempre più difficile.

Se da un lato si cerca di aumentare le capacità produttive del pianeta attraverso l’agricoltura intensiva e sperimentazioni quantomeno dubbie, come sono quelle sui prodotti OGM, dall’altro è necessario limitare quanto più possibile che altre specie possano consumare risorse necessarie alla sopravvivenza dell’uomo.

Tutto ciò che al mondo è commestibile e adatto all’alimentazione umana deve essere utilizzato a questo scopo, gli animali di fatto devono essere considerati concorrenti diretti dell’umanità, almeno in tema di alimentazione.

E’ questo il motivo principale per cui i produttori di mangime per animali (non solo cani e gatti ovviamente), non sono gli unici ad essere responsabili di quanto avviene in quelle fabbriche dove si prepara il mangime per cani e gatti.

Io non sto qui a giudicare, anche se ho la mia idea in merito, e mi limito a scrivere notizie, ragionamenti, secondo logica e buon senso, per fornire a te e a chi mi legge, più strumenti di conoscenza possibile.

Ma questa premessa è doverosa per capire che, senza la complicità di chi ha in mano le redini del potere, quello vero, queste cose non sarebbero possibili.

Carne e Pesce nei Mangimi per Cani e Gatti

Ti ho già parlato delle quantità di carne e di pesce che normalmente sono presenti nei mangimi per Cani e Gatti, e del fatto che, mediamente, quella quantità sia insufficiente per una corretta alimentazione; ce n’è quel tanto che basta per farti credere che quando leggi “al sapore di…” tu stia pensando di comprare carne vera.

Non mi soffermerò ancora su questo argomento, ne ho ampiamente parlato qui 👉  “Cibo per cani e gatti, ecco come leggere le etichette nutrizionali”; ora entriamo nel dettaglio della qualità. Cominciamo con il dire che nei mangimi per cani e gatti ci finiscono gli scarti di macellazione e tutte quelle carni che non possono essere usate per l’alimentazione umana.

L’Italia ha recepito una direttiva europea per la produzione di mangimi animali, e quindi anche per i mangimi per cani e gatti, in cui si autorizza l’uso di pelli, cuoi e “carnicci, ossia scarti di lavorazione delle concerie, brandelli di grasso e muscoli attaccati alle pelli, tutto materiale ritenuto a rischio BSE (Mucca Pazza).

La pessima qualità delle Carni utilizzate dalla maggioranza di quelle industrie è ormai accertata da decine di indagini, inchieste e ricerche che si sono succedute negli ultimi decenni, ed è inutile che io la ribadisca, voglio invece fare altre considerazioni che invece riguardano il comportamento degli Umani.

Ti capita di acquistare per il tuo Cane scatolette o croccantini al Tonno o Merluzzo e altre carni di pesce varie? Hai mai visto in natura dei Cani Pescatori ?

Quando capita, perché come puoi vedere in questo video capita, finiscono sui giornali e in TV perché sono una rarità, l’eccezione che conferma la regola.

Ti capita di acquistare scatolette o croccantini al Manzo, Maiale, Renna addirittura, anche se il tuo Cane è di piccola taglia? Hai mai visto un barboncino, un bassotto assalire una mucca o un maiale per nutrirsi ?

Stesso discorso vale anche se parliamo di Gatti, che in natura si nutrono di piccoli roditori e di piccoli volatili e che tu, se non stai attento al mangime che compri, alimenti con carne di agnello, maiale, manzo ecc…

Ti sembra normale ? Il tuo amico a 4 Zampe per te è come un figlio, ed è giusto che sia così, ma NON E’ UMANO, il rispetto per lui dovrebbe partire da qui, dalla SUA Natura e se Madre Natura non lo ha dotato degli strumenti per alimentarsi di certi animali, perché glieli vuoi far mangiare lo stesso ?

Lui non sa cosa sta mangiando, la manipolazione dei sapori che fanno le industrie produttrici è tale che lui crede di mangiare pollo anche se sta mangiando un filetto rancido di dinosauro, e se tu gli dai quel cibo sei complice di quel raggiro.

Le Farine di Carne nei mangimi per cani e gatti

Sono tra le principali responsabili della diffusione del Morbo della “Mucca Pazza; sono vietate dal 1994 per l’alimentazione dei ruminanti, ma continuano ad essere consumate per l’alimentazione di conigli, maiali, polli, pesci e sono presenti fra gli ingredienti del cibo per cani e gatti e in genere in tutto il Pet Food industriale.

Lo so che i Media e gli organi di stampa non ne hanno mai parlato, ma come puoi leggere QUI sono stati segnalati molti casi di Cani e Gatti affetti dal Morbo della Mucca Pazza, con effetti pericolosi anche per l’uomo che ne è venuto a contatto a causa di morsi di animali “impazziti”.

Anche le farine di carne destinate ai mangimi per cani e gatti possono essere prodotte con gli scarti di macellazione.

Il Dottor McGargle, veterinario americano e ispettore federale, sostiene che alimentare gli animali con gli scarti dei macelli fa aumentare la possibilità di insorgenze tumorali o altre malattie degenerative.

Le norme vigenti negli USA permettono all’Industria che produce Pet Food di usare le cosiddette fonti 4M per la produzione di farine di carne, cosa sono ?

Sono carni, tessuti, pelle e interiora di animali Morti Moribondi Malati Mutilati; passi per i morti, ma le altre 3 categorie, per noi che li amiamo, sono altrettanti cazzotti nello stomaco, e belli forti.

Possono essere usate anche carni rancide e deteriorate, contaminate da salmonella, tessuti cancerosi, contenenti ormoni (proibiti in Europa ma non in USA), steroidi e antibiotici che restano attivi anche nei tessuti morti e che con il cibo si trasferiscono nell’organismo del tuo amico a 4 Zampe.

Queste carni vengono denaturate, che vuol dire spruzzate con additivi chimici come il Kerosene per evitare che vengano utilizzate per l’alimentazione umana, poi vengono cotte a temperature elevatissime per sterilizzarle.

Nelle farine di carne non ci finiscono solo scarti di carne destinata all’alimentazione umana, possono essere utilizzate carni provenienti da :

  • carcasse animali, anche di altri cani e gatti e che magari hanno subito l’eutanasia con il Pentobarbital, che resta attivo nei tessuti morti e resterà presente nel cibo;
  • carcasse intere di animali macellati che non passano l’ispezione veterinaria e non vengono dichiarati idonei alla nostra alimentazione;
  • carcasse di animali da pelliccia, dopo che sono stati scuoiati per arricchire l’industria della moda;
  • rifiuti dei salumifici;
  • la pappa prodotta dal “passa pulcini, quella macchina infernale che elimina i pulcini maschi in eccesso negli allevamenti di galline ovaiole;
  • animali a fine vita o già morti negli zoo, negli allevamenti, nei maneggi;
  • topi da laboratorio, anche contaminati da sperimentazioni chimiche e farmaceutiche;
  • tutte quelle parti dei bovini a rischio BSE (Mucca Pazza), che non possono essere usati per alimentazione umana.

Tutto questo, anche se non dichiarato in etichetta, può arrivare nella ciotola del tuo Cane o del tuo Gatto, e ci arriva prevalentemente sotto forma di Farina di Carne, ma nessuna regolamentazione impedisce che vi giunga anche come ingrediente “primarioCarne o Pesce che sia.

La cottura a temperature altissime gli fa perdere completamente il loro valore nutrizionale.

Vitamine e Proteine si bruciano e si dissolvono a temperature ben più basse di quelle utilizzate per sterilizzare queste “carni”, che per giunta vengono cotte anche per lunghi periodi di tempo.

Niente paura, una volta cotte a puntino, a queste “carni” aggiungiamo un bel po’ di Vitamine e Proteine di Sintesi, prodotte chimicamente, e siamo a posto, il valore proteico del mangime per Cibo per Cani e Gatti è salvo e certificabile.

A posto con lo stomaco ? Stai bene ? Spero di si, anche se un certo effetto lo fa anche a me ogni volta che rileggo quello che ho scritto.

Le Farine di Cereali che troviamo nei mangimi per cani e gatti non sono da meno

Anche in questo caso possono essere utilizzate materie prime non più idonee al consumo umano, che vuol dire ?

Semplice, materie prime deteriorate, ammuffite, che non potrebbero essere vendute all’industria alimentare per esseri umani.

Non solo, niente impedisce che nel Pet Food in genere e nel Cibo per Cani e Gatti in particolare, possano essere utilizzati cereali OGM anche quando sono proibiti.

In molti Paesi, negli USA ad esempio, è consuetudine utilizzare gli stessi Silos di stoccaggio per i cereali naturali e per quelli prodotti con OGM, che finiscono inevitabilmente per mischiarsi.

L’origine OGM di un cereale o di un vegetale è molto difficile da dimostrare, primo perché dopo una cottura ad alta temperatura la sostanza geneticamente modificata non è più identificabile; e poi perché ci sono dei derivati, come ad esempio la lecitina di soia, che non hanno DNA e nei quali non si può quindi rilevare l’eventuale mutazione genetica.

Non si può affermare con certezza che gli effetti degli OGM siano SEMPRE dannosi per la salute, anche se si sono riscontrati diversi casi quantomeno sospetti; i possibili effetti cancerogeni potrebbero manifestarsi anche a distanza di decine di anni e bisognerà aspettare qualche generazione per trarre le conclusioni.

In merito all’argomento OGM i problemi sono identici sia per quanto riguarda l’alimentazione per uso umano che animale, ma questo non ci deve affatto consolare, anzi.

Le Multinazionali che producono quella roba hanno bisogno di sperimentare quanto più possibile gli effetti degli OGM sull’organismo umano e non oso pensare a cosa diano da mangiare ai poveri animali, che sono da sempre cavie inconsapevoli di ogni sperimentazione.

Le ricerche che ho fatto in materia sono servite solo a suscitare in me molti dubbi e solo due certezze in proposito:

  • la prima è che assicurano un enorme incremento di ricchezza per chi li produce;
  • la seconda… che le ricerche scientifiche sugli OGM vengono ancora oggi finanziate quasi esclusivamente dalle aziende che li producono, un po’ come chiedere all’oste se il vino è buono.

A fronte di una poca e scarsa regolamentazione sugli OGM per uso umano,  si contrappone il fatto che non c’è nessun divieto per l’uso di cereali, legumi e verdure Geneticamente Modificati per uso veterinario e le possibili conseguenze sono ancora per lo più sconosciute.

Cereali e Vegetali sono largamente usati nel confezionamento dei Mangimi per Cani e Gatti e ce ne sono alcuni la cui manipolazione OGM è quasi certa, come ad esempio la Farina di Soia.

E’ utilizzata normalmente nel Pet Food, quindi anche nei Mangimi per Cani e Gatti, e si usa per aumentare la quantità apparente di proteine; in pratica per far vedere a te, che sei quello che paga, che in quella roba lì ci sono le proteine che tanto servono al tuo amichetto a 4 Zampe.

Ma la Soia è un alimento di difficile digestione e assimilazione, soprattutto per i Cani, ai quali manca l’aminoacido adatto per digerirla. Può causare un accumulo di gas intestinali e conseguente meteorismo, ma questo sarebbe niente, sempre che tu non sia troppo schizzinosa.

La cosa più grave, e che lascia sospettare conseguenze ben più gravi delle puzzette più o meno maleodoranti, è che il 60% della soia commercializzata in Europa è di origine transgenica (OGM).

Perché ce l’ho tanto con gli OGM ? Perché ogni essere vivente si nutre di altri esseri viventi creando la famosa catena alimentare; se un animale viene manipolato dal punto di vista genetico, quando diventa cibo per altri esseri viventi potrebbe sconvolgere l’intero meccanismo.

Gli alimenti “geneticamente modificati” hanno già procurato allergie e decessi e gli animali trattati geneticamente vanno frequentemente incontro a malattie, deformità e immunodeficienza.

OGM a parte i Cereali deteriorati e ammuffiti, che possono essere presenti in larga misura nei Mangimi per Cani e Gatti, provocano la produzione di Tossine pericolosissime per la loro salute.

Ce ne sono diverse variabili e quelle con cui ci scontriamo in questo caso sono prevalentemente micotossine, prodotte dai funghi che si creano in seguito alle muffe generate dall’umidità negli ambienti in cui avvengono gli stoccaggi e la conservazione.

Le Tossine possono provocare alterazioni a danno di fegato, reni, centri nervosi, circolazione sanguigna, tratto digestivo.

Possono svilupparsi su una grande varietà di prodotti, ma in modo particolare nelle sementi oleose come ad esempio il Mais, che si trova spesso nel Cibo per Cani e Gatti.

Nel passato si sono verificati casi in cui alcuni produttori dei mangimi per cani e gatti hanno dovuto ritirare interi Lotti di cibo contaminati da vomitossine (un derivato dell’aflatossina) dopo la segnalazione da parte dei consumatori che avevano osservato i propri animali vomitare e perdere appetito.

Si segnalano anche numerosi decessi di animali, abituali consumatori di cibi industriali, contaminati da tossine derivate da muffe.

E’ ormai riconosciuto e dimostrato che la salute dei Cani e dei Gatti, come anche dell’uomo e di ogni altro animale, dipende in gran parte dall’accumulo di Tossine, in modo particolare da quelle che si annidano nel sistema linfatico, nel sangue, nel sistema nervoso.

Ne esistono due specie :

  • endogene, che sono quelle prodotte spontaneamente dall’organismo a causa dei vari processi metabolici e che l’organismo stesso, normalmente, è in grado di espellere in modo naturale.
  • esogene, sono quelle che vengono prodotte da fattori esterni come ad esempio :

    – batteri

    – virus

    – inquinamento

    – alimenti contenenti coloranti, conservanti, pesticidi, ormoni, muffe

    – insetticidi e antiparassitari, che vengono assorbiti attraverso la pelle

    – farmaci antiacidi, lassativi, antibiotici, corticosteroidi, radio e chemio terapie

    – vaccini, perché alterano il terreno biologico

    – metalli pesanti, contenuti nei pesci di grosse dimensioni, ma anche nelle scatolette di Pet Food

Aggrediscono il sistema psicosomatico e se sono in eccesso gli organi emuntori come fegato e reni, che sono i principali organi preposti alla loro espulsione, si sovraccaricano di lavoro e alla lunga non riescono più ad eliminarle.

Tossine di vario genere e tipo sono presenti non solo nei cereali ammuffiti, ma possono trovarsi in molte sostanze chimiche che vengono utilizzate nei mangimi per cani e gatti: conservanti, coloranti e additivi.

Che poi non sono altro che altre 3 schifezze immonde presenti in quantità più o meno preoccupante nel cibo industriale; ne parleremo presto nell’ultimo articolo dedicato a questa saga sul cibo industriale.

Farine di Carne e Farine di Cereali sono Sottoprodotti, derivati anche questi dall’alimentazione umana, ma sono largamente usate in tutti i mangimi per cani e gatti; nelle normali porzioni di Cibo sono presenti in quantità doppie o triple rispetto all’ingrediente Carne, quando va bene !!!

Come difenderci, e soprattutto come difendere il tuo compagno di vita dai mangimi industriali da Pet Food

Aiutalo a smaltire il veleno !!!

Intanto che ti decidi e ti organizzi per il cambio della dieta, che non può e non deve essere mai fatto in modo repentino da un giorno all’altro (non mi stancherò mai di ripeterlo), per cominciare ad aiutare il suo organismo a ritrovare il giusto equilibrio metabolico, gli puoi somministrare degli integratori naturali detossinanti, quelli a base di erbe e piante che sono efficaci e poco invasivi, come ad esempio :

Cardo Mariano

Il Cardo Mariano (Sylibum marianum) : è una pianta erbacea usata anche in veterinaria come rimedio omeopatico e fitoterapico.

Grazie alle sue proprietà terapeutiche è utile nei casi di disfunzioni epatiche e per stimolare l’attività gastrica, diuretica e febbrifuga.

In veterinaria è utilizzata soprattutto come:

    • colagogo, agisce cioè su fegato e sui sistemi di disintossicazione stimolando lo svuotamento della cistifellea e il flusso di bile nel duodeno;
    • antiossidante, ha un controllo di radicali liberi superiore a quello della Vitamina E;
    • depurativo, purifica sangue e fegato;
    • diuretico, stimola la diuresi e facilita l’eliminazione di tossine e scorie.

E naturalmente l’estratto di Foglie di Ulivo che consiglio per le sue proprietà terapeutiche davvero eccezionali (e un po’ anche perché lo vendo io).

A differenza di altre erbe dagli effetti detossinanti, NON HA controindicazioni accertate, e lo trovi disponibile sotto forma di infuso, già pronto all’uso.

Foglie di Ulivo

E’ un ottimo antiossidante e svolge un’importante azione disintossicante dell’intero organismo, riducendo l’eccesso di acidi urici, grassi e zuccheri nel sangue.

I Polifenoli di cui l’infuso di Foglie di Ulivo è composto contrastano in modo efficace l’insorgere del Diabete, del Colesterolo, delle malattie del Sistema Circolatorio, di quelle dell’Apparato Gastrointestinale e di molte altre patologie che spesso si manifestano in conseguenza di una cattiva alimentazione.

Se sei pronto per passare all’azione e iniziare SUBITO a disintossicare e proteggere l’organismo del tuo 4 Zampe senza usare medicinali, clicca sul pulsante qui sotto per acquistare OLIDOG e OLICAT

Acquista ora OLIDOG e OLICAT

L’INFUSO DI FOGLIE DI ULIVO PRONTO ALL’USO
con aromi naturali graditi al gusto di cani e gatti

APPROFITTA SUBITO della GARANZIA PRIMO ACQUISTO offerta in esclusiva da Sir Oliver Pet e riceverai anche un simpatico omaggio di BENVENUTO

Riceverai direttamente a casa tua l’unico prodotto presente sul mercato

REALIZZATO APPOSITAMENTE per Cani e Gatti, pronto all’uso.

Se invece hai ancora dei dubbi e vuoi approfondire la tua conoscenza su questo straordinario prodotto della natura, clicca QUI e scarica subito il Report in PDF che ti spiega tutte le sue proprietà terapeutiche.

Scarica Ora il Report Gratuito

“Tutti i Segreti della Ulivoterapia per Cani e Gatti”

Lo riceverai direttamente al tuo indirizzo Mail in formato PDF

Adesso ti lascio e ti do appuntamento al quarto capitolo su l’alimentazione per cani e gatti dove tratterò l’argomento dei conservanti, dei coloranti e degli additivi, le altre 3 schifezze immonde che fanno mangiare ai nostri figli con la coda.

Quello che hai appena letto è il terzo capitolo dove ti ho parlato di cosa contengono davvero i Mangimi per Cani e Gatti e qui di seguito trovi i Link di altri articoli per approfondire l’argomento :

1)  Il Pet Food industriale è pericoloso, perché continui a sceglierlo

2)  Cibo per cani e gatti, ecco come leggere le etichette nutrizionali

4)  Alimentazione per cani e gatti, cosa rende appetitosi croccantini e bocconcini

Ciao, grazie per l’attenzione e a presto.

P.S. Seguimi anche nella Pagina Facebook

P.P.S. I contenuti di questo articolo sono esclusivamente a scopo informativo; notizie e consigli in esso contenuti non vogliono sostituire in alcun modo il parere del Veterinario ne le terapie da lui prescritte.

P.P.P.S. L’Infuso di Foglie di Ulivo non è un medicinale, deve essere considerato un integratore alimentare e come tale può essere utilizzato a sostegno di terapie già in atto.

P.P.P.P.S. Facciamo il possibile per utilizzare nel Blog e sui Social, solo Foto e Immagini nel rispetto dei Diritti di Autore, ma non è sempre facile individuare chi detiene tali Diritti o se sono libere da licenza. Nel caso che qualcuno abbia motivo di ritenere che sono stati lesi i Diritti di Pubblicazione è pregato di comunicarcelo, le immagini irregolari saranno immediatamente rimosse. Grazie.