Buoni PropositiDi Buoni Propositi per migliorare la nostra vita ne facciamo ogni giorno, ma ci sono momenti, nel corso dell’anno, che sembrano fatti apposta per fare il bilancio della propria esistenza.

La fine dell’anno, l’inizio della primavera, la fine delle vacanze, momenti che segnano il termine di un periodo e l’inizio di un altro, sono i momenti in cui tutti noi facciamo l’elenco dei Buoni Propositi, le promesse che facciamo a noi stessi e alle persone che ci sono più care, per migliorare la nostra e la loro vita.

Quante volte ti viene da pensare che faresti meglio a risparmiare un po’ di soldi per creare un piccolo tesoretto, in modo da poter affrontare più serenamente gli imprevisti, la vecchiaia… ?

Quante volte ti riproponi di mangiare meglio, in modo più sano e naturale, per migliorare il tuo stato di salute ?

Vogliamo parlare di quel lunedì in cui inizierai quella dieta che cambierà per sempre il tuo rapporto con la bilancia ?

O di quell’altro fatidico lunedì, giorno in cui varcherai la soglia della palestra, per non tornare mai più indietro, che scolpirà il tuo fisico al punto da far invidia a Brad Pitt o a Sharon Stone ?

Poi, spesso, capita che si ritorna alle nostre cattive abitudini, ai vizi, o più semplicemente si cede ai piccoli piaceri che ci danno tutte quelle cose che “fanno male” – Ehhh si, purtroppo le cose piacevoli, tranne qualche eccezione,  fanno sempre male a qualcosa, al portafoglio, alla linea, alla salute…

Sembra facile, soprattutto quando si leggono certi slogan pubblicitari, ma la verità è un’altra; cambiare abitudini e migliorare la nostra esistenza costa fatica, servono stimoli forti e qualche volta anche un buon aiuto esterno, qualcuno che si prenda cura di noi e ci guidi nel cambiamento.

Per il tuo Cane o per il tuo Gatto è più facile, cambiare le sue malsane abitudini non dipende da lui, ma da te.

Pensa se ci fosse qualcuno che decide per te cosa devi mangiare, quanto ti devi muovere, quanto puoi spendere, senza che tu possa fare nessuna resistenza, senza che tu possa protestare o decidere eccezioni… in fondo non è questo che si cerca quando si decide di affidarci ad un dietologo, a un istruttore di fitness, a un consulente finanziario… ehmm quest’ultimo magari, di questi tempi, meglio lasciar perdere… !!!

Va beh dai, il concetto lo hai capito. Quando si devono affrontare prove difficili è meglio farsi aiutare da chi ne sa più di noi, e il tuo Cane o Gatto che sia, è fortunato ad avere un padrone come te, che ci pensa e sa cosa fare.

Come ? non sei sicuro di sapere cosa fare per migliorare il benessere del tuo amico a 4 Zampe ?

Bene, anzi no, male. Ma c’è un rimedio. Fatti aiutare da chi ne sa più di te, cominciamo con qualche buon consiglio:

Buoni propositi da realizzare (uno) : fai uno screening sullo stato di salute del tuo Cane o del tuo Gatto

La prima cosa da fare se decidi di mettere un punto sulla situazione attuale e cambiare abitudini per migliorare lo stato di salute del tuo amico peloso, per aumentare il suo benessere, è quella di fare uno screening, un’analisi generale sulle sue condizioni, anche per capire e misurare i miglioramenti che ci saranno con il nuovo stile.

Fare periodicamente le analisi cliniche al tuo Cane o Gatto è una buona abitudine, che deve essere accentuata con il passare degli anni, un buon veterinario lo sa e saprà come regolarsi in merito alla cadenza e alla tipologia delle analisi. Se non lo hai fatto di recente è questo il momento per farlo, prima di cambiare stile di vita e abitudini.

Lo stato di salute e di benessere del tuo amico a 4 Zampe non dipende solo dal fatto che i valori vitali siano nella norma, dipende anche dal suo livello di buon umore, dalla sua attività sociale, dall’energia con cui si muove.

Una bella chiacchierata con il veterinario sulle sue abitudini, sui suoi comportamenti, sui suoi desideri, sulla sua voglia di giocare, sarà utilissima per capire bene se sei proprietario di un animale in buona salute o se ci sono problemi latenti da risolvere.

L’ideale sarebbe avere anche notizie cliniche sui suoi genitori, per capire eventuali predisposizioni di carattere genetico, ma questo non è sempre possibile, almeno per il modo con cui normalmente si viene in possesso di un Cane o di un Gatto, solo in certi casi se ne conosce la provenienza e si può conoscere con certezza lo stato di salute di chi gli ha dato la vita.

Buoni propositi da realizzare (due)abitualo ad una dieta sana e naturale

Credo che ormai si sia capito, io sono fortemente contraria ai cibi industriali e confezionati, non possono contenere niente di meglio di quanto la natura ci mette a disposizione.

Ne esistono forse anche di discreta qualità, ma è più facile trovarci additivi chimici, micotossine, farine e derivati, scarti che non possono essere destinati all’alimentazione umana, che non ingredienti sani e naturali.

Sono più pratici, meno impegnativi, spesso addizionati di ingredienti che possono essere utili al loro stato di salute, vitamine, minerali, ecc.. ma per me è un po’ come costringerli a mangiare carne Simmenthal tutta la vita (mangeresti carne in scatola tutti i giorni per tutta la vita ? La faresti magiare ai tuoi figli ?).

Mi sa di cosa poco sana, ed è risaputo che è difficilissimo controllare l’origine degli ingredienti che vengono usati per la preparazione del cibo industriale.

Si mi rendo conto, il nostro stile di vita condiziona anche il loro, viviamo di corsa tutto il giorno, concentrati sull’obbiettivo di battere quotidianamente ogni record per soddisfare in tempo le esigenze di lavoro, quelle dei figli, gli impegni sociali.

Spesso diventa impossibile sedersi e mangiare in modo sano; aprire una qualche scatoletta e calmare la fame è più comodo anche per noi, figuriamoci quando si tratta del Cane o del Gatto.

Ok ci sto, basta che non diventi un’abitudine, altrimenti c’è qualcosa che non va nel TUO stile di vita, e se fosse, non farebbe male solo al tuo amico a 4 Zampe, ma anche a te a al resto della tua famiglia.

Mi dispiace se divento cinica e ti dico cose che potrebbero non farti piacere, ma in questi casi, scusami, ma non riesco a trattenermi.

Non te l’ha ordinato il Dottore di prendere in casa un cane o un gatto e se hai fatto questa scelta, l’avresti dovuta fare con cognizione di causa, l’ho già scritto e se tu non lo avessi letto te lo ripeto…

Il primo passo per cominciare a prendersi cura del tuo amico peloso, è… LA SCELTA dell’amico peloso, e ancora prima, la scelta SE avere un amico peloso.

Lo stress di una vita frenetica, anche se non dipende solo da te, non può avere conseguenze negative per le persone, per gli animali che ti amano, e a pensarci bene neanche per te stesso, è un tuo preciso dovere evitarlo o limitarlo quanto più possibile.

Preparare i suoi pasti, usando ingredienti sani, naturali, adatti al suo organismo e, per quanto possibile, privi di inquinanti, è un elemento fondamentale per il suo benessere ed è un grande gesto d’amore che non dovresti fargli mancare.

Basterà prepararne in quantità maggiore, quando hai tempo per farlo, e surgelare le porzioni in più per averle praticamente pronte quando vai di fretta o farai tardi al lavoro.

E’ solo questione di buona volontà. (e di Buoni Propositi realizzati)

Farò il possibile per aiutarti anche in questo, qualche buona ricetta, sana e gustosa, non si nega agli amici, perché è questo che stiamo diventando no ? (questo rientra nell’elenco dei miei Buoni Propositi e non mancherò di dare il buon esempio)

Buoni propositi da realizzare (tre): Stabilire una strategia di prevenzione

Fatto il quadro generale del suo stato di salute e delle sue particolari necessità biologiche, insieme al veterinario, e studiata una dieta sana e naturale, la prima cosa da fare è stabilire un piano strategico per proteggerlo in modo sano e naturale dai possibili rischi.

Prevenzione è la parola magica, esistono in natura mille risorse che possono aiutarlo a vivere meglio, sostanze antibatteriche, antivirali, detossinanti, sostanze che depurano il suo organismo e lo proteggono dagli attacchi di agenti patogeni, che sono gli agenti biologici responsabili delle malattie dell’organismo.

Cani e Gatti, seppure nella loro diversità, ci assomigliano dal punto di vista biologico, e vivendo accanto a noi, hanno sicuramente sviluppato tutti gli opportuni meccanismi di difesa immunitaria di cui hanno bisogno per difendersi dai pericoli della vita moderna: inquinamento, conservanti, additivi chimici e via dicendo.

Ma le precauzioni non sono mai troppe, e più sono costretti a vivere in aree inquinate, più sono alimentati con cibi confezionati, che non dovrebbero consumare MAI, più sono sottoposti a cure medicinali, tanto più hanno bisogno di bilanciare gli effetti negativi del loro stile di vita, con rimedi sani e naturali.

Se continuerai a seguirmi, come spero, ti fornirò informazioni utili sulle sostanze benefiche che Madre Natura ci mette a disposizione, che anche se non possono sostituire completamente i medicinali, di cui a volte i nostri amici pelosi hanno bisogno, ne possono limitare fortemente la necessità e diminuire i loro effetti negativi.

Come forse avrai già avuto modo di capire, se hai “frugato” un po’ in questo Blog, io suggerisco l’uso quotidiano dell’Infuso di Foglie di Ulivo da integrare alla dieta, ma quando parlo di Rimedi Naturali non mi riferisco solo a quello, che ho ovviamente interesse a diffondere e del quale parlo e parlerò in modo molto più diffuso, ma anche di molte altre sostanze naturali, facilmente reperibili, facili da usare e profondamente benefiche, che non ho nessun interesse a consigliare, se non quello di aiutarti a far vivere meglio te e il tuo amichetto peloso.

Parlavo all’inizio di bilanci. Quando si fanno bilanci di vita si trova sempre qualcosa da migliorare, e quando hai finito di fare l’analisi di ciò che non va, ti accorgi che hai due possibilità:

  • lasciare tutto come sta, lasciare che i Buoni Propositi restino Buoni Propositi e basta, non fare niente e aspettare. La situazione resterà com’è, forse, o forse peggiorerà; di certo non si risolverà da sola, i miracoli non esistono… se esistono sono rari… e capitano sempre a qualcun altro…
  • oppure puoi scegliere di agire, fare in modo che i Buoni Propositi si concretizzino e divengano realtà, ma bisogna cominciare a cambiare abitudini, perché spesso le cose che non vanno bene dipendono dalle cattive abitudini.

Sai perché i Buoni Propositi restano spesso incompiuti ?

Perché quando si fanno, si fanno tutti assieme. Si corre troppo durante la maggior parte del tempo e si finisce per rilassarsi davvero troppo raramente, ma è solo in quella fase, quella del relax mentale e fisico, che si elaborano pensieri e strategie per migliorare la nostra vita.

I Buoni Propositi si fanno tutti in una volta, poi si pretende anche di realizzarli tutti in una volta… Mission Impossible !!!

Non serve che ti ostini a cambiare tutto insieme e in una sola volta, le abitudini si cambiano adattandosi a quelle nuove un po’ alla volta, con calma ma con costanza, è così che si apprezzano meglio gli effetti benefici del cambiamento.

Ma credimi se dico che vale la pena farle. Trascurare queste semplici cose significa correre il rischio di peggiorare la situazione generale e trovarsi un giorno o l’altro a dover affrontare situazioni ben più gravi del disagio che può provocarti il cambiare certe abitudini, potresti trovarti nel momento in cui… ormai è troppo tardi !!!

Ti ho fatto un piccolo elenco di cose da fare per migliorare lo stato di salute e benessere del tuo amico a 4 Zampe. Cose semplici, se vuoi anche banali, giusto per cominciare a cambiare rotta, Buoni Propositi che non puoi realizzare in un giorno, ma che puoi realizzare se ci metti un po’ di impegno.

Ok, per oggi è tutto. Ti lascio alle tue cose e ti saluto. Alla prossima.

qua la zampa, Giulia

Sir Oliver Pet - Firma

 

 

 

P.S. Seguimi anche nella Pagina Facebook

P.P.S. Si ricorda che le informazioni e gli eventuali consigli contenuti in questo articolo non sostituiscono mai il parere del Veterinario né le terapie da lui prescritte.